I quadri ed i dipinti sono dei complementi importantissimi in una casa, donano carattere e personalità, insomma parlano di coloro che vi abita. Ma spesso parlando di quadri ci poniamo soprattutto una domanda e cioè: come è meglio disporre i nostri quadri da arredamento nelle pareti? Naturalmente oltre il gusto strettamente personale esistono alcune piccole regole a cui attenersi per arredare in modo originale la propria casa o il proprio ufficio. I dipinti servono per decorare ogni stanza della casa e ne esistono di varie dimensioni, di conseguenza esistono anche diverse soluzioni per appenderli. La prima cosa da considerare è la grandezza:

  • Se dobbiamo appendere un unico quadro di grandi dimensioni sarà meglio scegliere un muro completamente vuoto, magari sopra un mobile o il divano.
  • Se invece abbiamo più quadri di piccole dimensioni allora sarà meglio scegliere un’unica parete di dimensioni ridotte e creare una disposizione preferibilmente a forma geometrica.
  • La disposizione dei quadri può svilupparsi sia verticalmente che orizzontalmente. In orizzontale nel caso in cui la parte inferiore della parete è occupata da mobili, in verticale nel caso di pareti vuote.

A quale altezza appendere quadri e dipinti?

I quadri da parete vanno sempre posizionati in modo da essere ben visibili a chi li sta ammirando, tenendo in considerazione anche il tipo di quadro e l’ampiezza della stanza. Quindi quadri di grandi dimensioni possono essere appesi anche in alto, mentre quadri piccoli con molti particolari vanno appesi in basso per consentire a chi li guarda di poterli osservare da vicino. La disposizione dei dipinti cambia anche a seconda dell’ambiente, per cui si adotteranno schemi differenti. Esistono diversi tipi di quadri in vendita online da selezionare in base all'ambiente a cui sono destinati, la cosa importante è cercare sempre di creare armonia con il resto dell’ambiente accostando bene i colori ed evitando un effetto finale caotico. La regola generale vuole che il dipinto non debba superare mai la larghezza dei complementi sopra i quali va installato.